Go back


La strega e il capitano

by Leonardio Sciascia



Pagina 9 - 3 January 2019
quasi d'accordo col dispotismo del Governatore a far inselvatichire più presto la Nazione


Pagina 11 - 3 January 2019
inibizione che trova una felice e suggestiva impennata in quel far nome dell'assenza di un nome: l'Innominato.


Pagina 14 - 3 January 2019
Poiché nulla di sé e del mondo sa la generalità degli uomini, se la letteratura non glielo apprende.


Pagina 26 - 3 January 2019
Terrificante è sempre stata l'amministrazione della giustizia, ovunque.


Pagina 28 - 3 January 2019
Figlio di un dottor Rolando non sappiamo in quale professione addottorato, sarà venuto su, come si suol dire, senza arte né parte, contentandosi di un magro mantenimento o di una esile rendita, ma procacciandosi con espedienti il superfluo o l'apparenza del superfluo.


Pagina 29 - 4 January 2019
in fatto di stregoneria, l'inquisitore e l'inquisito, il carnefice e la vittima, partecipavano dell'uguale credenza; ma streghe e stregoni, dal vedere tante loro pratiche non sortire alcun effetto, qualche dubbio dovevano pure averlo, mentre ovviamente non ne avevano coloro che li temevano o che di pratiche stregonesche si credevano affetti - e ancora di più i padri inquisitori, i giudici.


Pagina 34 - 4 January 2019
e partito il Demonio, poco dopo mi addormentai e dormii sino a giorno.


Pagina 36 - 4 January 2019
E si può immaginare di qual letizia abbondasse il dottor Selvatico - come poi i più autrevoli suoi colleghi Clerici e Settala - nel poter dimostrare che la scienza non era arrivata a diagnosticare il male del senatore non per difetto di essa scienza in coloro che la professavano, ma per diabolico ostacolo.


Pagina 49 - 4 January 2019
Bella o brutta che fosse, il "diabolica" può voler dire, per chi non crede nel diavolo, "affascinante".


Pagina 49 - 4 January 2019
la memoria ci corre alla Lupa del Verga: "Era alta, magra, aveva soltanto un seno fermo e vigoroso da bruna - e pure non era più giovane - era pallida come se avesse addosso la malaria, e su quel pallore due occhi grandi così, e delle labbra fresche e rosse, che vi mangiavano."


Pagina 51 - 4 January 2019
essendo peraltro io sicuro che per qualsivoglia fattura malefica non si possa violentare una creatura ad amarne un'altra.


Pagina 51 - 4 January 2019
"excusatio non petita, fit accusatio manifesta"


Pagina 53 - 4 January 2019
Aveva passati i sessant'anni, il senatore: e c'era il rischio che, anche senza gli stregoneschi incantesimi, restasse incantato di più umano e senile incantamento.


Pagina 53 - 4 January 2019
In simili situazioni sempre i figli hanno visto pericolare, oltre che il senno del padre, e conseguentemente, la roba: e sempre non hanno trovato di meglio che far scomparire dall'orizzonte familiare, con le buone o con le cattive, la donna in cui l'anziano genitore trova le ultime reliquie di gioia di vivere.


Pagina 55 - 4 January 2019
Entrata come serva in casa del capitano Giovan Pietro Squarciafigo, ne era diventata la donna: senza però smettere, si capisce, di esserne la serva.


Pagina 61 - 4 January 2019
e di colpo scomparvero Margherita e il cavallo, e io restai in mezzo a un bosco di spine che potevano essere le due di notte.


Pagina 63 - 4 January 2019
non magra, insomma; florida, piuttosto: come allora le donne piacevano e piacciono


Pagina 66 - 4 January 2019
una religione del male


Pagina 67 - 5 January 2019
Caterina Medici, infatti, si rivolge al diavolo nei momenti di grande stanchezza e disperazione, quando non ne può più. Lo invoca a che la porti via, nel suo regno che irride a quell'altro cui pure lei crede ma di cui non trova un segno, una risposta, un barlume di grazia nella dolorosa sua vita.


Pagina 68 - 5 January 2019
legali, orribili, non interrotte carneficine


Pagina 68 - 5 January 2019
"Da' trovati del volgo, la gente istruita prendeva ciò che si poteva accomodar con le sue idee; da' trovati della gente istruita, il volgo prendeva ciò che ne poteva intendere, e come lo poteva; e di tutto si formava una massa enorme e confusa di pubblica follia."


Pagina 70 - 5 January 2019
Si voleva, insomma, costringere Caterina, coi tormenti, a uguale delirio. E Caterina non può che accontentarli.


Pagina 78 - 5 January 2019
Il far nome di sodali, di complici, è stato sempre dai giudici inteso come un passar dalla loro parte, come un rendersi alla giustizia e farsene, anche se tardivamente, strumento


Pagina 78 - 5 January 2019
quasi una festa in cui non si era badato a spese


Pagina 84 - 5 January 2019
E così - assicurò il boia - giustizia fu fatta.


Pagina 88 - 5 January 2019
"Non faccio nulla senza gioia," diceva Montaigne: e i suoi essais sono il più gioioso libro che mai sia stato scritto. [Dalla nota conclusiva dell'autore.]


Pagina 88 - 5 January 2019
per quanto amare, dolore, angoscianti siano le cose di cui si scrive, lo scrivere è sempre gioia, sempre "stato di grazia". O si è cattivi scrittori. E non solo Dio sa se ce ne sono, e quanto: lo sanno anche i lettori. [Dalla nota conclusiva dell'autore.]