Go back


La dama e l'unicorno

by Tracy Chevalier



Pagina 14 - 21 January 2018
Ho visto battaglie dipinte ma non ne ho mai combattuta una. Mi sono venuti in mente dei cavalli.


Pagina 15 - 21 January 2018
Una volta ero andato a Tournai per affari e quando avevo odiato quella luce sbiadita, quella gente sospettosa.


Pagina 19 - 21 January 2018
Non mi sono mosso. Anni di esperienza mi hanno insegnato che cani, falconi e femmine tornano da te, se rimani dove sei.


Pagina 19 - 21 January 2018
La gonna sbatteva come agitata da un vento segreto.


Pagina 23 - 21 January 2018
figuriamoci, un artista parigino con la figlia di un nobile.


Pagina 28 - 21 January 2018
Cosa ne sarebbe stato di me, quando non sarei stato più di alcuna utilità a nessuno? Allora la morte mi sarebbe parsa la benvenuta.


Pagina 28 - 21 January 2018
Continuava a fissarmi con quel suo sguardo triste e intelligente.


Pagina 31 - 21 January 2018
Riempire così un'intera sala significava creare un piccolo mondo, ma sarebbe stato un mondo popolato da donne, non da cavalli e guerrieri.


Pagina 34 - 21 January 2018
Avevo indovinato, pensando che Jean Le Viste avrebbe voluto ciò che volevano tutti gli altri, se fossi riuscito a fargli credere che le cose stavano così. In fondo è tipico dei signori che non hanno una nobiltà di sangue alle spalle: imitano invece che inventare.


Pagina 39 - 21 January 2018
Ça c'est mon seul désir. Mon seul désir, mormoravo fra me e me. Il mio unico desiderio. Una frase così affascinante, non faccio che ripeterla tutto il giorno.


Pagina 42 - 21 January 2018
Che stana cosa... cantava sempre di vergini gabbate e forse non aveva mai pensato che potesse capitare anche a lei. Ovviamente ogni donna desidera un figlio, ma non così, senza marito.


Pagina 56 - 21 January 2018
Né mi ero aspettata che avrei pensato così tanto, stando insieme a un uomo.


Pagina 61 - 21 January 2018
Sarebbe un atto di compassione lasciarmi andare in convento.


Pagina 62 - 22 January 2018
A volte, quando mi avvicino alla Senna per ammirare il Louvre sull'altra riva, mi viene voglia di buttarmi nel fiume.


Pagina 63 - 22 January 2018
Non mi sono mai presa un amante, anche se molte donne lo fanno. Non voglio certo essere io a fornire a Jean il bastone con cui battermi.


Pagina 64 - 22 January 2018
Mi è sempre piaciuta la Senna, per la promessa di fuga che sembra offrire.


Pagina 82 - 22 January 2018
Léon è capace di metterti a disagio perfino a casa tua, e con squisita cortesia per giunta.


Pagina 120 - 22 January 2018
La mamma dice che affetto le carote con una precisione perfino esagerata, ma non posso fare altrimenti, se non voglio rischiare di tagliarmi un dito.


Pagina 163 - 22 January 2018
Guardare il suo viso era come contemplare il cielo azzurro fra le foglie di un albero.


Pagina 179 - 22 January 2018
Siamo andate a passeggiare nel chiostro e poi nel giardino interno, dove le suore erano intente a piantare fiori, strappare erbacce, zappare, legare fusti. Non sono certo esperta di quell'arte, ma so apprezzare il semplice piacere offerto da colori e profumi.


Pagina 191 - 22 January 2018
Io non ho niente contro le preghiere, ma non capisco perché occorra recitarle otto volte al giorno.


Pagina 201 - 22 January 2018
«[...] Per una donna non vi è gioia più grande del matrimonio, n'est-ce pas? Per ogni donna.»
Ho raccolto il ricamo che Marie-Céleste aveva lasciato ripiegato sul sedile, con l'ago infilato dentro. Ho preso l'ago e me lo sono piantato nel dito, giusto per sentire il brivido eccitante del dolore.


Pagina 213 - 22 January 2018
Mi guardava negli occhi con attenzione.


Pagina 224 - 22 January 2018
Mi sono seduta sui talloni stupefatta. Non lo volevo al mio fianco con ancora addosso l'odore di un'altra donna.


Pagina 232 - 22 January 2018
Quindi non mi stavo perdendo nulla. Ero davvero lì con lui e facevo ciò che avrebbe fatto qualunque altra donna.


Pagina 278 - 26 January 2018
ho scoperto che la vita di una dama è tutta una galera.


Pagina 278 - 26 January 2018
Per un attimo il viso di Claude si è illuminato come il sole sulla Senna, ma più ci pensava più tornava a incupirsi, e alla fine la sua faccia era scura come le acque fangose del nostro fiume.


Pagina 278 - 26 January 2018
Qualunque fosse il posto dove era stata, di certo aveva profondamente cambiato il suo spirito.


Pagina 278 - 26 January 2018
Era triste vederla così.